“Io sono ITALIANO, del SUD, HO UNA STORIA… e qui dentro la metto.”

Non poteva mancare il video-appello del maestro Pino Minafra a dare l’avvio alla campagna di ‪#‎crowdfunding‬ per l’edizione 2015 del Talos Festival.
L’essenza dell’evento è racchiuso nelle sue (brevi) parole.

Avete visionato il video? Tranquilli… “Vabè u cazz” è solo un rafforzativo. Pino Minafra sa dire anche di peggio.

Ma ci sta. A volte serve calcare la mano per potenziare concetti che altrimenti non verrebbero compresi.
In questo caso l’importanza di mettere in piedi un evento, patrimonio della cittadinanza, che in questa calda estate ha dovuto attraversare non pochi problemi, rischiando l’annullamento.

L’iniziativa di crowdfunding è entusiasmante, coinvolgente e terribilmente esaltante perchè riesce a riunire persone differenti sotto il nome di una causa comune, in questo caso la salvaguardia del patrimonio culturale musicale.

La salvezza dell’identità di un popolo, parte dal popolo stesso.

Aiutateci a diffondere la campagna: condividete e (se potete)… donate!
‪#‎SOStieniTalos2015‬ –> http://buonacausa.org/cause/sostienitalos2015

Annunci

Un pensiero su ““Io sono ITALIANO, del SUD, HO UNA STORIA… e qui dentro la metto.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...