#machecowovuoi @ #talosfestival

Esordiamo nel blog con questo primo articolo riguardante la nostra partecipazione alla serata di ieri (13 settembre 2014) al Talos Festival. Per partecipazione non intendiamo che eravamo lì sul palco con i grandi musicisti internazionali (anche se qualcuno di noi avrebbe voluto esserci).

Eravamo in un angolino nella zona di accesso degli spettatori al palco, con il nostro banchetto, il faretto, il nostro logo, i cartelloni, tutte le suppellettili che utilizziamo per essere attrattori di gente. E soprattutto avevamo un pacco enorme di fogli colorati pronti per essere distribuiti.

I nostri fogli A4 fluo con stampa fronte/retro riproducevano lo schema di un origami, l’antica arte giapponese del piegare la carta.

10698460_1531314580418034_96284865743730302_n

Dopo le iniziative precedenti (Polaroid e Ruvociclando) svolte durante Ruvolution (manifestazione estiva culturale promossa dal Comune di Ruvo di Puglia), durante la quale abbiamo avuto modo di interagire con la gente, per il Talos Festival abbiamo pensato ad un modo diverso di coinvolgere la festante folla musicale in rapido passaggio verso il concerto. L’idea è stata quella di consegnare un qualcosa che attirasse l’attenzione e creasse curiosità immediatamente, tale da non essere gettato via come un comune volantino, ma che meritasse una considerazione più approfondita… dopo il concerto.

Ed ecco l’idea dell’origami marchiati #machecowovuoi. Tre figure da realizzare ognuna con un significato ben preciso.

La barchetta: l’avventura. La volpe: l’astuzia. La cicogna: la nascita.

Tre elementi necessari per chi voglia comprendere l’ottica di un coworking.

Nel marasma generale del pubblico pagante in transito verso Piazzetta Le Monache, abbiamo distribuito fogli colorati a chiunque: adulti, piccini, ragazzi, ruvesi, pugliesi, stranieri… Tutti avevano in mano il nostro foglio colorato. Poi ci siamo goduti il concerto (meraviglioso) anche noi.

Abbiamo poi provato ad immaginare quelle persone che tornando a casa, rimettendo una mano in borsa o in tasca, trovano il nostro foglio fluo con le istruzioni per realizzare l’origami, che riescano a dare forma alla figura e che ci regalino un sorriso e la loro attenzione.

Il coworking è fatto di piccole esperienze, di speranze, di condivisione di valori, della compartecipazione di ognuno, di sinergia e relazione tra la gente. Il nostro obiettivo è creare un coworking e ci serve il vostro appoggio.

Nel coworking non si trova il lavoro, lo si crea.

Le foto della serata sulla nostra FB FanPage.

Annunci